Fiat Panda elettrica o 120: ora si che l’elettrico e’ per tutti

Si chiama 120 (o Centoventi) ed il nuovo gioiello elettrico di casa Fiat che ha preso il posto della Panda così come siamo stati abituati a conoscerla fino ad adesso.

La 120 è quindi, appunto, quella che possiamo definire come Fiat Panda elettrica e incarna davvero la nuova direzione che ha preso l’azienda torinese.

panda-elettrica

Presentata all’ultimo Salone di Ginevra, la nuova Panda elettrica è stata una rivelazione per tutti, seppure le anticipazioni non fossero certo mancate, come da tradizione. Ma vederla lì, nella sua nuova forma, più smagliante che mai, è stato davvero bello per tutti.

La 120 è davvero una gran bella automobile, se ci concedi il vezzo di un complimento così sfacciato. Probabilmente una delle più belle city car elettriche tra quelle che si stanno vedendo in giro.

Panda elettrica: caratteristiche tecniche

La nuova Panda 2019 è stata presentata quest’anno al Salone di Ginevra, insieme alla 120 Concept, che è la sua versione elettrica.

Cambiano le versioni ma restano le caratteristiche generali di base: affidabilità, praticità e versatilità.

La Fiat Concept 120 è un’auto pensata per i più giovani, probabilmente. Il design è fresco e scattante, linee veloci e tratti sicuri per questa nuova promessa delle strade cittadine che ha incuriosito tutti.

Trazione elettrica, nessun altro tipo di motorizzazione previsto se non quello elettrico. Una batteria modulare, come non era ancora stato fatto sul mercato e che ha colpito i presenti al Salone proprio per questo motivo. E anche per questo motivo, perché la nuova Panda elettrica ovviamente non è solo questo.

La Fiat Concept 120 a livello base può essere dotata di una batteria che prevede un’autonomia di circa 100 km, ma la predisposizione modulare fa sì che possano essere aggiunti altri moduli da 100 km ciascuno. Cosa che rende l’utilizzo di quella che è fondamentalmente una city car, interessante anche per chi si muove su circuiti extra urbani e ha necessità maggiori in fatto di autonomia della batteria.

panda-elettrica-3

Caratteristiche estetiche

A livello di estetica le personalizzazioni possibili sono davvero tante, e anche da questo si evince che FCA ha puntato su un segmento giovane che è sempre più esigente a livello di estetica e che non si lascia convincere così facilmente dalla prima metallizzata che gli passa davanti. Anche il wrapping può essere personalizzato, così come i bumper, i cerchi, il tettuccio e tutti gli accessori per il cruscotto vengono stampati in 3D.

Al Salone di Ginevra è stata presentata con le portiere in apertura controvento. Chissà se i nostri millennials potranno ambire a una prima auto con tale apertura. Generalmente succede che cose del genere poi non arrivino in produzione, ma potrebbe essere davvero interessante, anche solo come personalizzazione da testare in base alla richiesta.

Per quanto riguarda la tecnologia in dotazione, siamo davvero su buoni livelli anche qui. Sempre seguendo la scia millennials, la nuova Panda elettrica Concept 120 vive una perfetta integrazione con lo smartphone, che può essere inserito direttamente in plancia, o semplicemente sincronizzato con tutto il pack che supporta un bellissimo display touch.

Gli interni sono morbidi, comodi, belli e confortevoli, e anche in questo caso le personalizzazioni possono essere tante e tutte di un certo appeal. Persino il sedile passeggero può essere rimosso per far spazio a oggetti ingombranti da portare o per posizionare il seggiolino del bimbo.

Ma non è finita qui, perché tra le caratteristiche più “appariscenti” e bizzarre, se possibile, della 500 elettrica ce n’è una che fa davvero effetto “wow”: il pannello fotovoltaico nascosto che alimenta una serie di led con i quali si possono comporre scritte a piacimento. Non osiamo immaginare un social influencer cosa ne potrebbe fare tra una collaborazione e una sponsorizzazione!

pandaelettrica

Prezzo e uscita Fiat Concept 120

Ci dispiace non avere notizie certe in merito al prezzo della Panda elettrica, ma casa Fiat non ha ancora diffuso nulla, così come non ha diffuso notizie sulle previsioni di uscita per questa auto che si preannuncia come una vera e propria piccola rivoluzione.

Resta il mistero anche sul nome definitivo dell’auto. Per ora è Concept 120 per celebrare il 120esimo anniversario Fiat. Ma potrebbe tornare ad essere ancora solo Panda, o essere Panda elettrica o Nuova Panda elettrica.

Che sia uno scherzo? Che si tratti di una trovata di marketing per creare hype? Che scoppi poi come una bolla di sapone?

Al momento non è dato saperlo, certo sarebbe una brutta sorpresa che tutto finisse così.

Non ci resta che aspettare quindi, e sperare che la nuova Fiat Panda elettrica Concep 120 possa arrivare sui nostri mercati il prima possibile. Una piccola, colorata e accattivante rivoluzione del genere sarebbe davvero un peccato non farla scorrere attraverso le nostre città.

Che stiano attenti e vigili tutti i giovani patentati.

Per tutti gli altri, sono aperte le scommesse su nome, prezzo e data di uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *