Seat Mii Electric: la city car elettrica della Seat

La Seat Mii Electric è una city car di ultima generazione che funziona tramite l’azionamento di un comodo motore elettrico. Scopriamo le caratteristiche principali di una vettura che nasconde diversi spunti di interesse per chiunque abbia il desiderio di acquistarla.

L’aspetto esteriore

Come già detto in precedenza, Mii Electric è il modello con il quale il brand spagnolo Seat cerca di allargare i propri orizzonti nell’ambito delle vetture elettriche. Le sue forme sono quelle tipiche di una piccola monovolume, perfetta per muoversi in città e districarsi tra le altre vetture nel traffico urbano. A prima vista, il suo aspetto sembra piuttosto simile rispetto alla Volkswagen e-UP!.

Ad ogni modo, la vettura è stata concepita con l’obiettivo di circolare liberamente nelle zone a traffico limitato, oltre a garantire un alto grado di comfort in tutte le condizioni grazie ad un abitacolo sorprendente ampio nonostante le dimensioni contenute.

Dati tecnici e prestazioni

La Seat Mii Electric punta su una serie di dati tecnici in grado di lasciare a bocca aperta chi si sta approcciando al settore delle auto elettriche e chi lo conosce già. La vettura monta a bordo un propulsore da 81 cavalli (60 kw), con un’autonomia massima che raggiunge i 260 chilometri con una singola ricarica. 

Le performance si rivelano ancora più interessanti se si pensa alla sua capacità di raggiungere i 50 chilometri orari da fermo in poco meno di 4 secondi, uniti ad una velocità massima di 130 chilometri orari. Con una batteria classica al suo interno, il motore può essere ricaricato fino all’80% nel giro di circa quattro ore. Ad ogni modo, il sistema normale può essere affiancato da uno a ricarica rapida, in grado di accorciare ulteriormente i tempi.

I punti di forza principali

A questo punto, diamo una rapida occhiata ai principali punti di forza che Mii Electric riesce a mettere a completa disposizione dei suoi fortunati clienti:

  1. la possibilità di utilizzare sedili sportivi riscaldabili, con la chance di rendere ogni viaggio sempre più pratico e confortevole per guidatore e passeggeri;
  2. l’inserimento di un moderno cruscotto, formato da un display dalla diagonale di 5 pollici, una radio formata da 6 altoparlanti e uno spazio apposito riservato allo smartphone;
  3. la presenza di indicatori di direzione in LED che favoriscono la sicurezza e illuminano al meglio ogni strada buia;
  4. l’utilizzo della Seat DriveMii App, che consente di avere tutti i comandi della vettura sempre sotto il proprio controllo;
  5. il sistema di ricarica rapida, in grado di incrementare l’autonomia complessiva del veicolo.

Quando arriva e quanto costerà

La Seat Mii Electric dovrebbe finalmente entrare in commercio a partire dal mese di dicembre 2019 e sarà consegnata nel corso dei primi tre mesi successivi. Manca davvero poco, dunque, all’ingresso in listino di un esemplare che potrebbe dare una grossa mano a numerosi automobilisti che hanno difficoltà con la gestione del proprio veicolo. Per quanto riguarda il prezzo, non si hanno ancora certezze. Potrebbe aggirarsi sui 20 mila euro, un po’ come le concorrenti UP! e Skoda Citygo Electric. Ad ogni modo, nei prossimi mesi continueranno a circolare diverse voci sul conto di questa vettura molto interessante. Segui il nostro blog di auto elettriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *